Dividere una stanza senza utilizzare pareti

Vuoi dividere una stanza in due ambienti ma non vuoi affrontare opere edili? Scopri 5 modi per farlo.

Dividere una stanza con le pareti mobili

Esistono innumerevoli soluzioni in commercio per dividere una stanza in due semplicemente usando delle pareti, lisce o vetrate, oppure costituite da vere e proprie librerie.

I sistemi di chiusura possono essere a battente, a libro, piroettanti o scorrevoli. La parete può in questo modo divenire un vero e proprio elemento di arredo, potendo anche essere un contenitore o uno scaffale.

Maasberg
Shift di Decoma Design
Vista di Massimo Luca

Usare gli arredi per dividere una stanza

Un modo economico per dividere una stanza è quello di usare arredi (anche quelli che già abbiamo) per creare un divisorio. Tipici esempi sono librerie, meglio se a giorno, o armadi. Una cosa da tenere sempre presente, ai fini della sicurezza, è di ancorare tali arredi al pavimento e/o al soffitto in modo da prevenirne il ribaltamento.

Loft di Cattelan
Devina Nais

Soppalco: creare un ambiente sfruttando l’altezza

Se disponi di un ambiente di altezza elevata, puoi pensare di ricavare spazio in più utilizzando un soppalco. Dividere una stanza in questo modo, sfruttando l’altezza, ti consente di fatto di raddoppiare lo spazio a disposizione ma attenzione: occorre verificare, con un architetto o ingegnere, che la cosa sia fattibile sia dal punto di vista statico che dal punto di vista urbanistico.

Ikea, letto su soppalco

Usare le porte a scomparsa

Un ulteriore modo per dividere in due una camera è quello di usare delle porte a scomparsa, magari a tutta altezza, le quali da chiuse sembreranno delle normali pareti, mentre da aperte spariranno nella muratura. Un esempio di questo tipo è dato da un ampio soggiorno in cui si voglia, all’occorrenza, ricavare una camera da letto per gli ospiti.

Utilizzo di schermature

Un modo più leggero e ancora meno invasivo è quello di usare schermature che lascino intravedere ciò che c’è dall’altra parte ma che al tempo stesso creino una separazione ottica tra due zone. Ne esistono di ogni tipo, e si possono realizzare su disegno con un unico limite: la fantasia.

Bloomming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *