Armadio in cartongesso senza il falegname

Per evitare il costo del falegname occorre ragionare al contrario. Definisci per prima cosa le ante che vuoi montare (per esempio, puoi scegliere nel catalogo di ante Ikea, di design e con prezzi da poche decine di euro) e poi fai presente al muratore che dovrà realizzare un armadio in cartongesso (o in muratura) con dei vani compatibili con quelle ante.

Tutto il contrario di quello che di solito si fa. Normalmente, infatti, la prassi è realizzare prima l’armadio in cartongesso. Così facendo, alla fine dei lavori edili si hanno una serie di vani aperti, ed a quel punto si chiama il falegname. Questo, prese le misure dei vani, realizza gli sportelli su misura e poi li viene a montare.

Intendiamoci, nulla contro i falegnami, che sono artigiani preziosi per la nostra casa. Il loro lavoro è importante ogni volta che si tratti di realizzare mobili su misura. È grazie al falegname che noi designer di interni riusciamo a cucire, intorno al cliente ed alle sue esigenze, la casa dei suoi sogni.

Ci sono però dei casi, non poco frequenti, in cui il budget per realizzare un mobile è ridotto, magari perché lo hai speso in una cucina ben accessoriata o in un parquet al quale non hai saputo rinunciare.

Prima le ante, poi l’armadio in cartongesso

La soluzione di scegliere prima le ante ha il pregio di essere molto economica. Realizzare un armadio in cartongesso utilizzando le ante di Ikea o altre di produzione in serie ha un costo molto più basso rispetto ad una realizzazione su misura.

Ed il risultato è sorprendente. La prima volta che abbiamo adottato questa soluzione il titolare dell’impresa è rimasto talmente colpito dall’idea che la ha subito applicata a casa sua.

Prima l’armadio in cartongesso, poi le ante

La soluzione di realizzare prima l’armadio in cartongesso, d’altra parte, è di ottimo impatto estetico. Ciò in quanto consente di definire liberamente la dimensione degli sportelli e di rifinirli con tinte di qualunque colore e sfumatura, eventualmente come le pareti o in nuance con altri mobili.

Per contro, questa soluzione ha costi elevati che possono essere anche di migliaia di euro, dipendentemente dal numero di ante da realizzare e dal tipo di finitura.

Conclusioni

Se devi realizzare delle armadiature e hai poco budget, il consiglio è di partire dalle ante. Scegli quelle di tuo gradimento in una produzione di serie e fai realizzare le armadiature di conseguenza.

Risparmierai un bel po’ di soldi, soldi che potrai impiegare per fare altro. Magari un bel mobile in soggiorno, tanto per non dar troppo dispiacere al falegname.

Armadio in cartongesso senza chiamare il falegname

Potrebbero interessarti anche:

Pavimento LVT, uno dei segreti dei designer per la ristrutturazione leggera

Guida definitiva alla scelta del piano di lavoro della cucina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *